15 | 02 | 2019
Regolamento viaggi d'istruzione

 

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

I.T.C.G.S.  “PAOLO TOSCANELLI ”

00122 Roma Lido – Via delle Rande, 22 - XXI Distretto

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - sito web:www.itcstoscanelli.it

Sede centrale Tel. 065684903 – Fax 0656000338

 Sede succursale Via Capo Sperone, 52 – Roma 00122

C.F. 80196290581 

 

ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO DEL 22/09/2011

Il giorno 22/09/2011, alle ore 17.00, si è riunito il Consiglio d’Istituto per discutere il seguente o.d.g.:

-------------------------------OMISSIS--------------------------------------

Sono presenti il D.S Maddalena Venditti , il Presidente del C.d.I sig.Antonio Buò

Risultano presenti i seguenti consiglieri:

componente prof.ri Chiarolanza, Zanichelli, Mosca, Morella,Adinolfi, Romagna

componente studenti Renna, Cucci, Carannante

E’ presente alla riunione, per relazionare sugli argomenti di natura amministrativo-contabile, il direttore dei Servizi generali ed Amministrativi Maurizio Cinelli

Constata la presenza del numero legale, il Presidente apre la seduta.

Il Presidente sig. Antonio Buò chiede di riformulare il Odg al punto 7 e succ. nel seguente modo:

---------------------------------OMISSIS----------------------------------

Il Consiglio approva e pertanto il nuovo Odg è il seguente:

--------------------------------OMISSIS------------------------------------

  1. Approvazione regolamento d’Istituto Viaggi d’istruzioni/stage/visite/attività sportive

Si passa alla discussione del 7° punto all’o.d.g.

  1. Approvazione regolamento d’Istituto Viaggi d’istruzioni/stage/visite/attività sportive

 -----------------------OMISSIS--------------------------

VISTO D.Intermin. del 1/2/2001 n°44

VISTO DPR 8 marzo 1999 n° 275

VISTO Circolare Ministeriale n.623 del 2/10/1996

D.L.vo 17 marzo 1995, n. 111

VISTO il verbale del C.d.D. punto 6 odg del 19/09/2011

CONSIDERATO la necessità di regolare con procedure idonee i viaggi d’istruzioni/stage/visite/attività sportive

Il Consiglio approva a maggioranza

DELIBERA N.109/7

Si riporta di seguito il Regolamento

REGOLAMENTO VIAGGI D’ISTRUZIONE/STAGE/VISITE/ATTIVITA’ SPORTIVE

Art. 1 Finalità

La  gestione, l’ organizzazione e l’attuazione dei viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive in Italia e all’estero, rientra nella responsabilità degli organi di autogoverno delle istituzioni scolastiche che operano in  autonomia decisionale con  riferimento alle disposizioni  vigenti (C.M.291/92,C.M.36/95; DL 17/3/95n.111; C.M. 623/96; Direttiva CEE 90/314 note 15 /7/02 e 20/12/02)

I viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive sono promossi e deliberati dal Consiglio di classe, dal Collegio Docenti e dal Consiglio d’Istituto per le parti di rispettiva competenza  e sono iniziative complementari delle attività curriculari della scuola con precisi scopi sul piano formativo, didattico e culturale .

Sono escluse  finalità meramente ricreative o di evasione dagli impegni scolastici. 

Art. 2  Ruolo del Consiglio di Classe

  1. I viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive sono parti integranti della programmazione curriculare elaborata dal CdC e vanno in essa chiaramente esplicitate.
  2. Il Consiglio di Classe formula  la proposta e valuta la coerenza dei viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive alla programmazione didattica.  La meta, il programma, il docente/i accompagnatore/i ed eventuali sostituti saranno indicati ed approvati dal Consiglio di Classe aperto alle componenti studenti e genitori.
  3. I viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive devono essere deliberati e programmati entro il primo Consiglio utile e comunicati tempestivamente in vicepresidenza per tutti  gli adempimenti connessi.
  4. Gli  studenti non  possono sostituirsi agli insegnanti nell’organizzazione ed avere rapporti con la segreteria in merito.
  5. I contatti con l’agenzia prescelta per l’organizzazione, da parte del docente incaricato come accompagnatore devono avere carattere esclusivamente informativo –itinerari, competenze delle guide- e non carattere economico ed amministrativo.

Art. 3  Ruolo del Collegio dei Docenti

Il  Collegio Docenti ha la competenza di  valutare e deliberare la coerenza didattica viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive con le finalità formative delineate nel POF.

Art. 4  Ruolo del Consiglio di Istituto

Al Consiglio di Istituto compete:

-    La formulazione di criteri relativi agli  aspetti  organizzativi. 

-    La valutazione e le delibere relative ai viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive in coerenza con le politiche formative generali dell’Istituto stesso. 

Art. 4  Aspetti organizzativi

 I viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive  devono essere economicamente sostenibili dalle scuola e dalle famiglie e, sotto il profilo della sicurezza, presentare sufficienti elementi di garanzia, pertanto:

  1. E’ vietato il viaggio nelle ore notturne qualora si utilizzi il bus.
  2. Al fine di contenere i costi e per la complessità dell’organizzazione dei viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive  di più giorni  è necessario concordare  tra consigli di classe paralleli mete comuni, mantenendo la coerenza con la programmazione didattica ed educativa.
  3. La classe può partecipare ai viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive solo se aderiscono almeno i 2/3 degli studenti, a garanzia di pari opportunità formative.
  4. Gli alunni che non partecipano sono tenuti alla frequenza scolastica.
  5.  E’ obbligatorio informare le famiglie degli alunni (anche maggiorenni) ed acquisire il consenso scritto di chi esercita la potestà familiare.
  6. I viaggi dovranno essere effettuati nel periodo compreso tra l’inizio dell’anno scolastico ed il 30 aprile: eventuali deroghe devono essere adeguatamente motivate e richieste con congruo anticipo.
  7.  I viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive devono essere organizzati in periodi non coincidenti con attività istituzionali della scuola.
  8. IL  numero degli accompagnatori per ogni viaggio è determinato nella misura di  un docente ogni 15 alunni. Se opportuno si può prevedere la partecipazione di personale A.T.A. in qualità di supporto.
  9. Per i viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive in cui sia presente un allievo portatore di handicap occorre la presenza di personale con specifiche competenze, il cui costo dovrà necessariamente essere a carico delle agenzie organizzatrici.
  10. Verificate la disponibilità dei docenti accompagnatori e la completezza della documentazione, il Dirigente Scolastico conferirà l'incarico con nomina.
  11. Per i viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive deve essere assicurato l'avvicendamento dei docenti accompagnatori per evitare frequenti assenze dello stesso docente.
  12. Per i viaggi all'estero, è opportuno che almeno uno degli accompagnatori possieda conoscenza della lingua straniera.
  13. Non è consentita la  partecipazione di terze persone oltre agli accompagnatori quali genitori, figli, parenti.

Art. 5  Procedure per l'organizzazione dei viaggi di istruzione

  1. Il Docente accompagnatore -acquisita delibera del Cdc- consegna in vicepresidenza il  Modulo debitamente compilato della richiesta di partecipazione della Classe ai viaggi di istruzione/stage/visite d’istruzione/attività di orientamento/attività sportive .
  2. Il Docente accompagnatore  avrà il compito di raccogliere eventuali informative a carattere sanitario dei partecipanti al viaggio di Istruzione e di mantenere il riserbo sui contenuti come preVISTO dalle norme sulla privacy.
  3.  Il Docente accompagnatore:

-          è la persona di riferimento per studenti, genitori, Segreteria,D.S.

-          consegna agli alunni le autorizzazioni e controlla che siano correttamente compilati e che la firma corrisponda a quella depositata sul libretto personale dello studente.

-          deve raccogliere e consegnare alla Segreteria didattica, almeno 5 giorni prima dell’effettuazione della visita, i moduli per l'autorizzazione al viaggio degli alunni minorenni o per la presa visione da parte dei genitori per i maggiorenni.

-          ritira i ccp che comprovano il versamento del contributo da parte degli allievi e  consegna le ricevute in Segreteria entro i termini indicati nel presente Regolamento.

-          controlla  che i partecipanti siano in possesso di tutti i documenti utili per la partecipazione al viaggio.

-          è tenuto alla vigilanza degli alunni come indicato dall'art. 2047 del Codice Civile.

  1. Il Docente accompagnatore  avrà cura di far pervenire entro 5 giorni una relazione scritta riguardante il viaggio effettuato con particolare attenzione sulla qualità dei servizi fruiti.
  2. I fondi per i viaggi devono essere versati dalle famiglie sul conto corrente postale intestato alla scuola. I termini di pagamento devono rispettare gli accordi intercorsi tra la Dirigenza e le agenzie di viaggio. Le ricevute di tutti i partecipanti dovranno essere consegnate in Segreteria, a cura del Responsabile del viaggio.
  3. Il DS acquisite le delibere degli OOCC istruisce l'attività negoziale con le agenzie e con le ditte di trasporti per l'attuazione dei viaggi di istruzione.
  4. Il DS, nella comparazione delle offerte delle agenzie interpellate, si riferirà ai seguenti criteri:

INDICATORI

Offerta economica più vantaggiosa

Completezza della documentazione

Garanzie di sicurezza e di serietà

Precedenti esperienze nell’istituto valutate positivamente dai docenti accompagnatori e dagli studenti

 La seduta viene tolta alle 19.45

F.to Il segretario                                                                               F.to il Presidente

Prof.ssa Mosca                                                                                   Antonio Buò